I Libri di Schegge di Cotone

In questa sezione, con cadenza più o meno regolare, andremo a raccogliere tutti i testi di Schegge di Cotone (prodotti da noi o da persone che pensiamo valga la pena “sponsorizzare”).
Li troverete tutti in formato digitale e a prezzi simbolici, con il link a Ultima Booth dove potrete scaricarli (li troverete comunque in qualunque Buona lettura!

 

 

PEDRO ACEVEDO E IL GIOCO DELLE CARTE

Pedro Acevedo e il gioco delle carte“Pedro Acevedo e il gioco delle carte” è un romanzo breve scritto qualche anno fa e pubblicato, ormai saranno quasi dieci anni, su un paio di riviste letterarie (cartacee e digitali).

E’ una storia ambientata sudamericana, in un Sudamerica di qualche anno fa dove due ragazzi, due amici, si trovano d’improvviso a fare i conti con la realtà: a capire cos’è la paura, cos’è l’impegno politico, per cosa vale la pena vivere e per cosa vale la pena sorridere. Perché a volte ridere, anche nei momenti più bui, è l’unica cosa che possiamo fare, anche quando tutto il mondo sembra complottare per farcela passare, quella voglia là. La presentazione che segue è tratta da una di quelle riviste.

 

“Trovate un paio d’ore, spegnete il telefono e mettetevi comodi: state per entrare in un mondo fatto di bettole malfamate, partite di poker e alcolici dal nome esotico. Un mondo che ha il profumo del caffè, preparato con ritualità dagli italiani emigrati in sud America.
Pedro occhi chiari e sicurezza è l’eroe di questo mondo. Lui sa affrontare la vita con un sorriso a trentadue denti e un coltello in tasca. Non chiede niente di meglio che bere, scopare e fumare sigarette costose.
Mettetevi comodi, dicevamo, e godetevi la poesia, l’avventura e la pittoresca umanità di queste pagine. Perché non durerà a lungo. Sullo spot del rhum di Caracas sta per piombare una tragedia, un dramma immane. Vi coglierà inermi e impreparati, come i personaggi del racconto. Comodamente seduti su una poltrona.
Ma qualcuno avrà la prontezza di reagire. Indovinate chi.
Emanuele Di Giacomo riesce a fondere storia e finzione, reale e onirico. Il suo stile di scrittura ha il fascino e la magia dei grandi romanzi sudamericani: calibrato, efficace, poetico senza essere stucchevole, privo di facili intimismi, ma sempre e comunque lucido. In questo racconto la Storia diventa Mito, e trova un posto adeguato nella memoria.”

Acquista:



Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *