Quasi come i puffi

Quasi come i puffi
14:27 , 10 luglio 2012 0
Pubblicato in: Blog

Di notte capita di guardare strani film. Quello di ieri sera era una roba di animazione degli anni settanta in cui gli uomini erano gli animali di compagnia di enormi puffi giganti con le orecchie a ventaglio, dotati di intelligenza superiore e pari sadismo.
Il tutto si svolgeva su un pianeta abitato da una flora e fauna degna dei più ispirati quadri di Dalì: fruste vegetali, delle specie di sac à poche volanti che sputavano della roba bianchiccia e un mostro con il naso tentacolare che appare soltanto in una scena, in cui non fa altro che afferrare e scaraventare a terra altre incredibili creature volanti. La vista del rinotentacolato mi ha convinto che negli anni Settanta girava veramente della roba strana.

Per chi fosse curioso, il film si intitola “La Planete Sauvage”, è una produzione tra Francia e Cecoslovacchia e a Cannes vinse il premio speciale della giuria nel ’73. Mica cazzi. Su youtube trovate anche la versione completa, in inglese.

 

 

 

Share
Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *